Blogger

Ho iniziato qualche anno fa a leggere romanzi rosa e sono presto diventata una vera appassionata del genere. Ho quindi deciso di scrivere questo blog per condividere le mie opinioni e conoscere le vostre.

22 commenti

22 thoughts on “Blogger

  1. Finalmente un blog di romanzi rosa, grazioso, accattivante e…rosa!
    Sono sicura che mi aiuterà tantissimo nella scelta delle mie letture.
    Complimenti!
    Donata

  2. Domanda che mi ha sempre assillato:
    poiché leggo diversi generi di romanzi, mi vien la voglia di trovarvi sempre il “rosa”.
    Propongo di trovare il filone rosa nelle altre tipologie di romanzi e sono sicura, che nella maggior parte dei casi si possa mettere in risalto…
    Il rosa nel thriller
    Il rosa nell’avventura
    Il rosa nelle saghe..
    e poi?
    magari qualcun altro scopre qualcosa…
    Donata

  3. Ciao Donata!
    Certamente il filone rosa lo si trova anche in romanzi non propriamente “rosa”. In futuro potrei parlare di qualche libro in cui il genere rosa sia insieme a quello paranormale, visto che è la combinazione che preferisco.
    Ti ringrazio per i commenti e gli spunti interessanti! Sono felice che il mio blog ti piaccia e spero che continuerai a seguirmi!

    • Certamente ti seguirò…
      ho visto alcuni blog ma interessanti e gradevoli come il tuo mai; mi auguro di trovare grazie alla tua esperienza, ottimi spunti per le mei prossime scelte di lettura.

  4. Ciao, ormai ti ho eletta a mia consulente nella scelta dei romanzi…possibilmente…rosa:)
    Mi incuriosiscono 2 titoli, ma prima di acquistarli vorrei sapere il tuo parere:
    “Storia d’inverno”, pubblicato in Italia da Neri Pozza
    Autore Mark Helprin
    e:
    “Storia di una ladra di libri” pubblicato in Italia da Frassinelli.
    Autore Zusak Markus
    il primo romanzo è stato tradotto in film di cui un protagonista è Colin Farrell, mentre il secondo, anch’esso tradotti in film, con protagonista Emily Watson.
    E’ dai titoli di questi film che ho scoperto i romanzi e li vorrei leggere perché a prima vista hanno catturati enormemente il mio interesse.
    Mi puoi dare qualche consiglio e ci terrei tantissimo ad un tuo parete.
    Grazie e cordiali saluti
    Donata

    • Carissima!
      Sono felice di risentirti!
      Ecco uno dei motivi per cui mi piace avere un blog: c’è sempre uno scambio di conoscenze reciproche. Sai che non ho letto nessuno dei due libri che mi hai indicato? Non ho neanche visto i film che ne hanno tratto. Come puoi quindi immaginare, il tuo commento mi ha incuriosita moltissimo e sono andata subito a cercare informazioni.
      Ebbene, di “Storia d’inverno” ho letto la trama e ho visto il trailer, e mi ispirano moltissimo sia il libro sia il film. E’ sicuramente un romanzo rosa, e ha anche un buon numero di pagine. Insomma è una storia che, se la inizi, ti terrà compagnia per un bel po’. E io ti ringrazio moltissimo per avermi fatto conoscere un libro che non vedo l’ora di avere tra le mani… e che non vedo l’ora di recensire 🙂
      “Storia di una ladra di libri” non è un romanzo rosa e ho visto che ha recensioni tutte molto positive, ma non mi suscita l’entusiasmo dell’altro libro. Però, ovviamente, qui entrano in gioco i gusti personali.
      Mi ha fatto molto piacere “incontrarti” di nuovo sul mio blog e spero di esserti stata in qualche modo utile.
      Buona serata e a presto!

  5. Ti ringrazio,
    mia consulente di libri…
    mi procurerò presto “storia d’inverno”.. perché ho quasi terminato di leggere Asimov e a questo punto un romanzo rosa è d’obbligo..
    e poi ho trovato il momento giusto per leggere: mentre faccio cyclette..
    grazie ancora e a presto..

    • Anche a me piacciono molto i libri di Asimov, soprattutto il ciclo delle Fondazioni, ma…credo anch’io che un bel romanzo rosa sia da inserire tra un libro e l’altro di fantascienza!
      Se poi riesci a coniugare lo sport con la lettura, sei davvero fortunata 🙂
      A risentirci presto!

  6. Recentemente ho letto un romanzo non nuovissimo che ho trovato strepitoso: “Intime promesse” di Sherry Thomas. Ha una trama perfetta, è ironico e romantico. Lo conosci?

    • Ciao Francesca!
      L’ho letto eccome questo libro, e anch’io mi ricordo di averlo apprezzato moltissimo. Però non mi ricordo la storia proprio nei dettagli, perché l’ho letto sei anni fa! Grazie per avermi ricordato questo bel titolo: lo riprenderò a breve e ne scriverò la recensione 🙂
      Della stessa autrice ci sono altri romanzi, tra i quali ho letto: “Tentazioni deliziose”, che per quanto originale non mi aveva entusiasmata; “Ingannevole bellezza”, che non era stato indimenticabile; “Una paziente conquista”, che invece mi era piaciuto molto.

      Spero che continui a seguirmi, così potremo scambiarci consigli di lettura!!!

  7. Io invece ho apprezzato moltissimo “Didattica del sesso per gufi e zanzare” di Rebecca Quasi. C’è solo la versione digitale, però.

    • Ciao Laila!
      Ecco un’autrice che non conosco per niente. Grazie per avermi suggerito questo titolo alquanto originale: mi ispira un sacco!
      Spero di ritrovarti presto per condividere altre interessanti idee di lettura 🙂

  8. Ciao. Ho appena finito “Grazie per avermi spezzato il cuore” di L. Layne, molto carino, il mio preferito però rimane, di questa scrittrice, “Sbagliando s ama”. I titoli italiani sono alquanto bruttini…

    • Grazie alla tua segnalazione sono andata a leggere le trame di entrambi questi libri e credo che partirò da “Sbagliando si ama”: mi intriga di più!
      Io in questi giorni sto leggendo Virginia Dellamore. Di questa autrice mi sono piaciuti tantissimo “Una stravagante ragazza perbene” e “Non posso esistere senza di te”, mentre “Un lord da conquistare” non mi ha entusiasmata.
      Come sono contenta che ci scambiamo consigli letterari!!!

      • Pienamente d’accordo. Virginia Dellamore scrive benissimo, ma i primi romanzi, soprattutto “Non posso esistere senza di te”, li ho trovati migliori degli altri, in particolare dell’ultimo.
        Di Rebecca Quasi ho letto anche “Dimmi di noi”, che è gratis, molto molto piacevole.

  9. Ho letto la tua recensione di “Intime promesse” (il titolo originale è decisamente più intrigante ed appropriato) e condivido il tuo giudizio.
    Di questo romanzo io amo (uso il presente perchè l’ho letto e riletto) oltre all’ironia micidiale, l’incastro perfetto della trama. Difficilmente si trovano testi i cui i fatti si allineano e compenetrano in modo così armonioso.

  10. Ciao!!
    Mi piace molto il tuo blog, ne cercavo giusto uno dove poter parlare e scambiare opinioni sui libri.
    Dove posso iscrivermi per seguirti? Non ho Facebook 🙁
    Grazie
    Ciao
    Lara

    • Ciao Lara!
      Come sei gentile, grazie😊
      Non è necessaria l’iscrizione e non preoccuparti per Facebook: basta che quando hai voglia tu dia uno sguardo al blog.
      A presto e buone letture!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *