Archivi

Amore e fantasia

Copertina del libro "Amore e fantasia"INFORMAZIONI GENERALI

– autrice: Susan Elizabeth Phillips
– titolo italiano: Amore e fantasia (precedente edizione: Un fiore nella polvere)
– titolo originale: Fancy Pants
– primo libro serie Wynette, Texas
– prima pubblicazione in Italia: 1991, casa editrice: Sperling&Kupfer
– seconda pubblicazione in Italia: 2018, casa editrice: Leggereditore
scarica l’e-book

TRAMA

Francesca Serritella Day ha tutto, o così crede: gioventù, bellezza, denaro, la sicurezza che ogni suo desiderio sarà soddisfatto e una madre che, per quanto nevrotica e irresponsabile, l’ha introdotta fin dalla nascita nel mondo lussuoso e patinato dell’alta società europea. Nulla di ciò che ha vissuto l’ha preparata al mondo reale, eppure è proprio lì che viene scaraventata quando, a ventun anni, si ritrova di colpo orfana e sommersa di debiti. Per guadagnarsi da vivere tenta la carriera cinematografica negli States, ma la realtà si rivela più dura del previsto. Sarà l’incontro fortuito con Dallie Beaudine – bellissimo golfista texano che si guadagna da vivere vincendo tornei – a cambiare radicalmente la sua esistenza. Affascinante, insensibile e narcisista, in realtà Dallie è anche un uomo profondamente ferito dalla vita e con un segreto che scava lentamente come goccia su una pietra. Francesca se ne innamora perdutamente; le cose però non vanno come dovrebbero andare e anche questa sfida le sembra essere al di sopra delle proprie forze. Ma nella terra delle opportunità, dove tutti possono trovare la propria strada, forse il destino offrirà loro una seconda e imperdibile chance….

RECENSIONE

Inizialmente il libro non mi ha particolarmente impressionata, ma procedendo con la lettura sono rimasta conquistata dal cambiamento di Francesca: da ragazza viziata e abituata al lusso, diventa forte e coraggiosa come un leone e affronta la vita a testa bassa pur di sopravvivere. Il suo impegno sarà premiato.
Per Dallie la vita non è stata facile, e questo gli impedisce di realizzasi completamente sia come giocatore sia come partner.
Tuttavia, per quanto siano diversi e lontani anni luce, l’attrazione tra i due protagonisti divampa irrefrenabile.
Dopo un’odissea di vicende, Francesca e Dallie si ritrovano, e con loro vi sarà anche Teddy: alla fine del libro mi sono commossa così tanto che ho persino versato qualche lacrima.
Non è il primo libro che leggo della Phillips, ma è uno dei suoi che preferisco. E pensare che è anche uno dei primi romanzi che questa talentuosa autrice ha scritto!
Vi sono due note negative, che sono relative all’edizione italiana del libro.
La prima è che avrei gradito che i libri venissero tradotti in ordine, ossia dal primo all’ultimo della serie, invece che nel modo altalenante utilizzato dalla casa editrice Leggereditore.
La seconda cosa è che il nuovo titolo italiano di Fancy Pants risulta insulso e banale rispetto al precedente Un fiore nella polvere.

GIUDIZIO

9 su 10

Ecco i romanzi che compongono la serie
WYNETTE, TEXAS
0. Glitter Baby (1987)
1. Amore e fantasia e, in precedenza, Un fiore nella polvere (Fancy Pants, 1989)
2. Impudente e malizioso (Lady Be Good, 1999)
3. First Lady (2000)
4. Cosa ho fatto per amore (What I Did for Love, 2009)
5. Una scelta impossibile (Call Me Irresistible, 2010)
6. La grande fuga (The Great Escape, 2012)

The Failing Hours

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro: "The Failing Hours"

– autrice: Sara Ney
– titolo italiano: The Failing Hours
– titolo originale: The Failing Hours
– secondo libro serie How to Date a Douchebag
– anno di pubblicazione in Italia: 2018
– casa editrice: Hope Edizioni
scarica l’e-book

TRAMA

Zeke Daniels non è solo un cretino; è proprio uno stronzo, un idiota totale.
Zeke tiene le persone a distanza. Non ha alcun interesse per le relazioni – come la maggior parte degli stronzi.
Frequentare qualcuno? Essere in una coppia? No. Non è roba per lui.
Non ha mai nemmeno pensato a cosa vorrebbe in una ragazza, perché non ha mai avuto alcuna intenzione di averne una.
Diavolo, ha a malapena una relazione con la sua famiglia, e sono imparentati; non piace nemmeno ai suoi stessi amici.
Quindi perché continua a pensare a Violet DeLuca?
La dolce e tranquilla Violet – il contrario di lui in ogni senso.
La luce contro la sua oscurità, anche il suo dannato nome richiama alla mente i raggi del sole, la gioia e stronzate del genere.
E anche questo lo fa incazzare.

RECENSIONE

Zeke appare problematico e scorbutico, e non sa bene come esprimere i sentimenti che, contro ogni sua volontà, prova. Il suo incontro con Violet dà inizio allo svelamento della sua vera personalità. E più questa rivelazione procede, meno mi convince. Insomma, ogni cosa che prima si presumeva di conoscere di lui si rivela praticamente falsa, perché cela una verità nascosta e più profonda.
Non mi è piaciuto il progressivo smantellamento della personalità di Zeke: avrei preferito un modo meno drastico per fargli avere una storia con la dolce Violet.
Se non altro, la scrittura è scorrevole.

GIUDIZIO

6 su 10

Ecco i romanzi che compongono la serie
HOW TO DATE A DOUCHEBAG
1. The Studying Hours (2016)
2. The Failing Hours (2017)
3. The Learning Hours (2017)
4. The Coaching Hours (2018)

Un amore da film

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro "Un amore da film"

– autrice: Suzanne Brockmann
– titolo italiano: Un amore da film
– titolo originale: Heartthrob
– anno di pubblicazione in Italia: 2018
– casa editrice: Mondadori
– collana: I Romanzi Emozioni, n. 42
scarica l’e-book

TRAMA

Dopo cinque anni di astinenza da alcol e droga, la stella del cinema Jericho Beaumont è pronto per il grande ritorno sulla scena. Darebbe qualsiasi cosa per ottenere la parte del protagonista in un film intenso e struggente ambientato nel Sud all’epoca dello schiavismo. La produttrice Mary Kate O’Laughlin, tuttavia, pur apprezzando il suo straordinario talento, sente di non potersi fidare di un ex alcolista, e gli impone un contratto capestro, costringendolo a una sorveglianza costante. Non immagina che sarà proprio lei a doversi sobbarcare il ruolo di baby-sitter, condividendo con Jericho un’intimità forzata, costantemente alle prese con il suo irresistibile fascino…

RECENSIONE

Suzanne Brockmann ha scritto un romanzo sulle seconde possibilità, sulla redenzione e sulla lotta quotidiana che ciascuno conduce per vivere una vita degna di questo nome.
Non ho letto questo romanzo appenda è stato pubblicato in italiano dalla Mondadori, perché la trama non aveva catturato la mia attenzione. La scrittura della Brockmann ha operato su di me una graduale opera di persuasione, e alla fine il romanzo si è rivelato molto bello.
Non solo la storia tra Jed e Kate è stata insolita e coinvolgente, l’incontro di due anime tenaci e ferite, ma anche il contesto in cui è ambientata. L’autrice dipinge, infatti, l’affascinante e complesso mondo del cinema, con tutto ciò che comporta la produzione di una pellicola.
Anche la storia secondaria è particolare e toccante.
Leggerò sicuramente altro della Brockmann.

GIUDIZIO

8 e 1/2 su 10

 

Ogni volta che sono solo con te

INFORMAZIONI GENERALI     Copertina del libro "Ogni volta che sono solo con te"   

– autrice: Amabile Giusti
– titolo: Ogni volta che sono solo con te
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: Amazon Publishing
scarica l’e-book

TRAMA

Harrison Duke, fascino selvaggio e pessimo carattere, è un ex scrittore di successo. Il burrascoso divorzio da una vanesia diva di Hollywood, il flop del suo ultimo romanzo e un pericoloso attaccamento alla bottiglia lo hanno spinto a rifugiarsi in una baita sperduta fra le montagne del Wyoming.
Tormentato da un triste segreto e in cerca di una nuova dimensione, Harrison vive in solitudine, lavora duramente ed evita ogni contatto umano, specie femminile. Tornare a scrivere è fuori discussione ma un giorno il suo ex agente gli propone di concedere un’intervista a Leo Tucker, giovane giornalista di talento, e Harrison a malincuore accetta. Salvo pentirsene non appena realizza che Leo è diminutivo di Leonora.
Quello che avrebbe dovuto essere un breve incontro si prolunga inaspettatamente, e i due sono costretti a condividere per giorni la spartana baita, isolati dal mondo, con effetti disastrosi.
Non è facile sopportarsi quando si è più che determinati a odiarsi. Ma cosa potrebbe succedere se la convivenza forzata si rivelasse più piacevole del previsto?

RECENSIONE

Se questo fosse stato il mio primo libro di Amabile Giusti, mi sarebbe piaciuto tantissimo. Ma, avendolo letto dopo Tentare di non amarti e Perché la notte appartiene a noi, mi è parso una sorta di ripetizione di quei due romanzi.
Il protagonista è sempre un uomo muscoloso, rude e selvaggio, scorbutico nei rapporti, ma che sviluppa chissà come sentimenti teneri nei confronti della protagonista.
Il personaggio femminile è sempre una donna un po’ insicura, non propriamente una bellezza, che presto sviluppa un’attrazione irresistibile nei confronti di quell’orso di uomo.
Insomma, è un romanzo godibilissimo e scritto bene, ma nulla di originale rispetto a quanto l’autrice ha già scritto. Ovviamente, tra i tre romanzi simili, Tentare di non amarti rimane per me il migliore.

GIUDIZIO

7 e 1/2 su 10

Vicini

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro "Vicini"

– autrice: Anna Nicoletto
– titolo: Vicini
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: self-published
scarica l’e-book

TRAMA

Nessuno ha mai scalfito le difese di Jessica Statton. Nessuno l’ha nemmeno preparata a conoscere lui.
William Scott è tutt’altro che il suo uomo ideale: è riservato, scontroso, geloso del proprio microcosmo. Ma ha un pregio che Jess non può ignorare: una stanza economica in affitto, nell’esatto momento in cui lei cerca una sistemazione nel cuore di San Francisco.
Will non riesce a credere di aver accettato come inquilina quella ragazza provocante e dai modi insolenti che lo mandano su tutte le furie. Ma la sua attività è sull’orlo del fallimento, ha disperato bisogno di soldi e non può permettersi di fare lo schizzinoso. Tanto è una soluzione provvisoria e poi non la vedrà mai più.
Doveva essere solo un mese, eppure a volte una manciata di giorni è sufficiente per causare scintille, stravolgere le regole e aumentare vertiginosamente la posta in gioco.
A volte basta stare vicini per far crollare le certezze.
Forse Jess non è solo aria spavalda e battute taglienti.
Forse Will nasconde molto più di ciò che mostra.
Forse quell’imprevista vicinanza è la cosa migliore che potesse accadere…

RECENSIONE

Non ho mai letto nulla di Anna Nicoletto così, per scoprire quest’autrice, ho iniziato da Vicini, uno dei suoi lavori più recenti.
Nel giro di un capitolo mi sono ritrovata del tutto conquistata e sono giunta alla fine del libro in un baleno.
Sì, questo romanzo è meraviglioso.
Jess e Will, coppia alquanto improbabile a prima vista, si ritrovano a essere legati l’uno all’altra da un filo invisibile di attrazione e curiosità, che li conduce verso un amore appassionante e irresistibile. Sono forti, complessi, pieni di coraggio, ma anche di debolezze, cosa che li rende più veri e accattivanti.
Il doppio punto di vista della narrazione è coinvolgente e consente di apprezzare la maestria di Anna Nicoletto nel trasmettere in modo così potente e cristallino le emozioni vissute dai suoi protagonisti.
I personaggi di contorno sono ben definiti e carismatici, in particolare Casey e Jackson, relativamente ai quali spero di leggere presto qualcosa.
La copertina, purtroppo, non c’entra niente col romanzo.

GIUDIZIO

9 su 10

L’amore è sempre in ritardo

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro "L'amore è sempre in ritardo"

– autrice: Anna Premoli
– titolo: L’amore è sempre in ritardo
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: Newton Compton Editori
scarica l’e-book

TRAMA

I primi amori sono di solito un dolce ricordo, capace di far sorridere. Non per Alexandra Tyler: Norman Morrison, il migliore amico di suo fratello Aidan, l’ha rifiutata senza tante cerimonie dopo che lei ha trascorso l’adolescenza a corteggiarlo e a comporre per lui terribili lettere d’amore in rima. Ogni volta che lo vede – anche ora che è una donna adulta e sta finendo un dottorato in Geologia alla Columbia – non riesce proprio a controllare il malumore. Le sue storie sentimentali sono state tutte un fallimento. E la colpa, secondo Alex, è proprio di Norman. Quando, stanca di incontri poco entusiasmanti, decide di prendersi una sacrosanta pausa dal complicato mondo degli appuntamenti, Norman, altrettanto stufo di pranzi tesi in casa Tyler, le propone una tregua: lasciarsi il passato alle spalle e provare a comportarsi in modo almeno amichevole. Alex non può tirarsi indietro di fronte a quella che per lei suona quasi come una sfida: trattarlo in modo cordiale in fondo non dovrebbe essere così difficile. O almeno, questo è quello che crede…

RECENSIONE

La storia va a passo di lumaca, le dinamiche tra Alex e Norman tendono a ripetersi e, anche quando sembra che ci sia un colpo di scena, la situazione alla fine non cambia. Solo nelle ultime pagine le cose si fanno emozionanti.
I protagonisti mi sono piaciuti e penso davvero che avessero un grande potenziale. Purtroppo, le vicende in cui sono stati inseriti non mi hanno soddisfatta, al punto che non riuscita a sentire la minima empatia verso nessuno dei personaggi.
Sicuramente L’amore è sempre in ritardo non è un romanzo che rileggerò.

GIUDIZIO

5 su 10

Lo schema di gioco

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro "Lo schema di gioco"

– autrice: Kristen Callihan
– titolo italiano: Lo schema di gioco
– titolo originale: The Friend Zone
terzo libro Game On Series
– anno di pubblicazione in Italia: 2018
– casa editrice: Always Publishing
scarica l’e-book

TRAMA

Ethan Dexter ha un amore da conquistare ed è stanco di rimanere a bordo campo.
L’indecifrabile gigante del football è ben lontano dallo stereotipo del giocatore tutto donne e divertimento. Da sempre focalizzato solo sul gioco, Ethan è pacato, riflessivo e, in apparenza, imperturbabile. Eccetto quando si tratta di una piccola esuberante e impertinente fatina bionda.
Fiona Mackenzie ha una sfida da raccogliere e un cuore da proteggere.
La giovane designer non sa cosa pensare quando si tratta di Dex. Barba, tatuaggi e muscoli minacciosi stridono con il suo atteggiamento schivo ed enigmatico, e soprattutto con le voci che girano sul suo conto. Ma dall’istante in cui si troverà al centro delle sue silenziose attenzioni, sa per certo di voler scoprire cosa succede quando il famigerato controllo di Dex trova libero sfogo.
Dex è alla ricerca di un amore che sia per la vita e per conquistare per sempre la frizzante Fi è pronto a scendere in campo con il suo infallibile schema di gioco di fascino e perseveranza.

RECENSIONE

Dexter, dopo aver atteso Fiona per anni, decide finalmente di farsi avanti. Non potrebbero esistere due anime più diverse tra loro, ma riescono lo stesso a sviluppare un profondissimo legame in un tempo assai breve.
La storia è a tutto tondo: non viene narrata solo la vita sentimentale dei protagonisti, ma anche le loro vicende lavorative, che si rivelano essenziali ai fini della loro felicità come coppia.
A tratti mi pare surreale il comportamento di Dex, sempre così dedito a Fiona e premuroso, a prescindere dalle reazioni di lei. Però ho apprezzato il fatto che l’autrice sia uscita dagli schemi, descrivendo una figura di giocatore di football insolita e introversa.
Il romanzo è ricco di scene passionali e intense, e la trama è un armonico insieme di alti e bassi che contribuiscono a rendere il rapporto tra i protagonisti più reale.
È una bella lettura.

GIUDIZIO

7 e 1/2 su 10

Ecco i romanzi che compongono la serie
GAME ON
1. La partita vincente (The Hook Up, 2014)
2. La regola dell’amico (The Friend Zone, 2015)
3. Lo schema di gioco (The Game Plan, 2015)
4. The Hot Shot, 2017

C’è qualcosa nei tuoi occhi

INFORMAZIONI GENERALI     Copertina del libro "C'è qualcosa nei tuoi occhi"   

– autrice: Amabile Giusti
– titolo: C’è qualcosa nei tuoi occhi
– anno di pubblicazione: 2016
– casa editrice: Amazon Publishing
scarica l’e-book

TRAMA

Francisca Lopez è un angelo nero impossibile da conquistare: nel suo passato c’è dolore, violenza subìta e inflitta, c’è la delinquenza e c’è il carcere. E c’è un solo uomo, Marcus. Con lui ha condiviso la parte più oscura di sé.
Ma ora Marcus se n’è andato, ha scelto di seguire Penny, la dolce ragazza dalle ciocche pastello per la quale ha deciso di cambiare vita, e Francisca deve costruirsi una nuova identità.
Per farlo, sceglie Amherst, la città di Emily Dickinson, perché la poesia è stata la sua segreta ancora di salvezza. Se poi all’università il corso di poesia contemporanea è tenuto da Byron Lord, un professore giovane, seducente e con un nome decisamente profetico, affascinato dai suoi “occhi di petrolio”, la vita di Francisca può davvero sperare in una svolta.
Tra i due nasce uno strano e delicato rapporto: una tenera alchimia d’amore che rischia a ogni momento di essere spazzata via dai segreti di entrambi e dalle tante fragilità di Francisca. Una storia destinata a incrociarsi con la nuova vita dell’indimenticato Marcus e della rivale Penny, in un finale dolcemente inaspettato.

RECENSIONE

La storia di Francisca e Byron è travolgente: mi ha catturata dalla prima pagina e mi ha tenuta col fiato sospeso e col batticuore fino alla fine.
I contrasti di Francisca, il suo essere fragile e coriacea al tempo stesso, la sua dolcezza e il suo temperamento brusco sono ammalianti. Anche Byron presenta tratti caratteriali dissonanti, che lo rendono poliedrico e oltremodo affascinante.
Ho adorato il modo in cui Byron smantella poco a poco tutte le difese di Francisca, rimanendone al tempo stesso conquistato.
Nella storia compaiono anche i protagonisti di Tentare di non amarti, e il libro porta a compimento le vicende che erano in sospeso tra loro.
Spero che Amabile Giusti continui a regalarci romanzi come questo!

GIUDIZIO

10 su 10

Questo libro è il sequel di Tentare di non amarti

Tentare di non amarti

INFORMAZIONI GENERALI        Copertina del libro "Tentare di non amarti"

– autrice: Amabile Giusti
– titolo: Tentare di non amarti
– anno di pubblicazione: 2015
– casa editrice: Amazon Publishing
scarica l’e-book

TRAMA

Penelope ha ventidue anni ed è una ragazza romantica e coraggiosa con una ciocca di capelli rosa e le unghie decorate con disegni bizzarri. Orfana, vive con la nonna malata nella misera periferia di una città americana, e ha rinunciato al college per starle vicina. Di notte prepara cocktail in un locale e di giorno lavora in biblioteca. Aspetta l’amore da sempre, quello con la A maiuscola. Un giorno Marcus, il nuovo vicino, entra nella vita di Penny come un ciclone. È tutt’altro che l’eroe sognato: ha venticinque anni, è rude, coperto di tatuaggi, ha gli occhi grigio ghiaccio e un piglio minaccioso. È in libertà vigilata e fa il buttafuori in un club. Tra i due nasce subito ostilità e sospetto ma, conoscendosi meglio, scopriranno di avere entrambi un passato doloroso e violento, ricordi da cancellare e segreti da nascondere.
Una storia d’amore e rinascita, dolce e sensuale, tragica e catartica. L’incontro di due anime profondamente diverse darà vita a un amore che guarirà il dolore e l’odio del passato.

RECENSIONE

Ho impiegato anni prima di decidermi a leggere questo romanzo perché né la copertina, né la trama mi ispiravano.
Poi, spinta dalle moltissime recensioni positive, l’ho iniziato e… non sono riuscita a interrompere la lettura fino alla fine!
La narrazione entra subito nel vivo delle vicende, Penny e Marcus sono entrambi carismatici anche se in modi differenti, e i personaggi secondari rimangono impressi al pari dei protagonisti, in particolare la dolce nonna di Penny e, soprattutto, Francisca.
E’ una storia di passione, perdono e redenzione, nella quale Marcus e Penny sono descritti in maniera così vivida che sembra siano reali.
Il doppio punto di vista relativo agli stessi avvenimenti, anziché appesantire la narrazione, la rende più intensa.
Un consiglio? Leggete questo libro!
Io corro a iniziare il romanzo successivo, che ha la splendida e problematica Francisca come protagonista.

GIUDIZIO

10 su 10

Chi vuol sposare un maschilista?

INFORMAZIONI GENERALI       Copertina del libro "Chi vuol sposare un maschilista?" 

– autrice: Joanne Bonny
– titolo: Chi vuol sposare un maschilista?
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: autopubblicato
scarica l’e-book

TRAMA

Ricetta per una storia d’amore: prendete una femminista convinta, un donnaiolo da strapazzo (ma figo da paura), una ventina di ragazze isteriche pronte a tutto e una manciata di telecamere. Amalgamate bene il tutto, spolverandolo con un’abbondante dose di humor, e trasferitelo in una lussuosa villa sul lago di Como. A questo punto attendete che la femminista sia cotta a puntino (di chi, è ancora tutto da scoprire) e voilà, la vostra chicklit è servita!
Dopo essersi vista negare la meritata promozione dal capo sessista, la giornalista Emma Fontana decide di fondare una nuova rivista, Revolution, che presto diventa la voce delle femministe di tutta Italia.
Se il lavoro per Emma va alla grande, lo stesso non si può dire della sua vita sentimentale: gli uomini sono spaventati dal suo carattere forte e indipendente e si defilano tutti dopo il primo appuntamento.
Proprio quando sta per essere eletta femminista dell’anno, Emma scopre che i suoi migliori amici l’hanno iscritta per scherzo a un reality show intitolato “Chi vuol sposare un milionario?”
Il milionario in questione è il giovane sciupafemmine Marco Bernardi, che ospiterà per dieci giorni venti ragazze nella sua villa sul Lago di Como e sceglierà tra loro la sua fidanzata.
All’inizio Emma non ne vuole sapere di prendere parte al programma, ma poi capisce di poter sfruttare la situazione a suo vantaggio, così parte per Como con lo scopo di scrivere un reportage al vetriolo sulle altre concorrenti e dare una lezione a quel maschilista di Marco.
La sua missione si rivela subito più difficile del previsto, tra prove imbarazzanti, corteggiatrici pronte a giocare sporco pur di vincere e screzi continui col bel Bernardi.
A complicare le cose ci si mette Leonardo, il serio e affascinante fratello maggiore di Marco, che sospetta fin da subito delle vere intenzioni di Emma e decide di tenerla d’occhio tra una ripresa e l’altra.
Mentre i suoi sentimenti nei confronti dei fratelli Bernardi si fanno ogni giorno più intensi e confusi, Emma si trova a fare i conti coi suoi principi (o pregiudizi) femministi: e se in fondo fosse lei stessa la sua avversaria più pericolosa?

RECENSIONE

L’ambientazione è originale: un reality show che mostra la competizione tra una ventina di donne per la mano del milionario Marco Bernardi. Le candidate sono piuttosto assurde e agguerrite. La mia preferita è senza dubbio Titti.
La lunghezza inusuale di questo libro è alleggerita da numerose scene spassose, che mi hanno più volte fatta ridere di gusto.
Purtroppo Chi vuol sposare un maschilista? ha un grosso problema. Non mi era mai capitato di avere dubbi su chi fosse il partner della protagonista in un romanzo, ma in questo caso è successo: per tutta la narrazione l’autrice ha mantenuto Emma in bilico tra Marco e Leonardo.
Il risultato di questa incertezza è che la storia non diventa mai davvero romantica e si conclude con una scelta affrettata e un po’ banale.
Peccato, perché il contesto era assolutamente accattivante.

GIUDIZIO

6 e 1/2 su 10