Archivi

Sotto il kilt… niente

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro "Sotto il kilt... niente"
– autrice: Giuditta Ross
– titolo: Sotto il kilt… niente
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: Triskell Edizioni
scarica l’e-book

TRAMA
A volte ci sono proposte che non si possono davvero rifiutare. Quando il suo più caro amico ed ex coinquilino dei tempi dell’accademia le chiede di raggiungerlo a Edimburgo, come supporto all’equipe di restauro del Museo Nazionale di Scozia, Amalia Rossetti capisce che è proprio una di quelle occasioni.
L’accoglienza in Scozia non è delle migliori ma, finché può passare le sue giornate in laboratorio con i suoi preziosi reperti, Amalia è nel suo elemento. Non teme il clima e neppure i colleghi saccenti e pusillanimi da rimettere al proprio posto.
Solo una cosa non ha considerato: il capo della sicurezza MacLeod.
Iain MacLeod prende molto sul serio il suo ruolo di capo della sicurezza. Dopo che al museo si è verificata un’esplosione la cui natura resta ancora tutta da definire, gli viene affidato il compito di tenere tutto sotto controllo. E tenere le cose sotto controllo, è proprio quello in cui eccelle.
Nascosto nel suo ufficio bunker, esce solo per intimorire, con la sua stazza considerevole e la sua collaudata espressione da osso duro, le frotte di turisti troppo chiassosi che sciamano nelle sale. Fare rispettare le regole sembrerebbe la sua ragione di vita.
Solo una cosa non ha considerato: la dottoressa Amalia Rossetti.

RECENSIONE
L’ambientazione scozzese mi affascina sempre, ma sono soprattutto gli scozzesi a vincere a mani basse: Iain è davvero carismatico e il modo in cui si prende cura di Amalia è semplicemente disarmante.
La scintilla tra i due scocca fin dal primo istante, ma passa un po’ di tempo prima che entrambi si rendano conto davvero di come sta evolvendo il loro rapporto.
Il filone giallo è ben inserito nella trama e rende il tutto più interessante.
La coppia principale mi è piaciuta, ma il personaggio che mi ha maggiormente incuriosita è stato Sean, così ricco di sfaccettature, luci e ombre da meritare un romanzo solo per lui. Speriamo che l’autrice lo scriva!
In definitiva, questo breve romanzo è gradevole.

GIUDIZIO
7 e 1/2 su 10