Archivi

Non è detto che mi manchi

INFORMAZIONI GENERALI        Copertina del libro "Non è detto che mi manchi"

– autrice: Bianca Marconero
– titolo: Non è detto che mi manchi
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: Newton Compton Editori
scarica l’e-book

TRAMA

Fosco è un giovane programmatore con tre grandi passioni: i videogiochi, il parkour e la sua ragazza Gaia. Per sbarcare il lunario collabora con una rivista specializzata. Dopo anni di convivenza, Gaia esige da lui un gesto maturo. Per non deluderla, Fosco pensa di candidarsi per una promozione, sebbene questo significhi aumentare le ore di lavoro e abbandonare definitivamente il videogioco che sta progettando da anni. Mentre lui è alle prese con i suoi dubbi, tutta la redazione è in fermento per l’arrivo di Emilia, una modella star dei social, che collaborerà con la rivista per qualche tempo. Per Fosco la comparsa della popolarissima influencer non è altro che l’ennesima scocciatura, ma una serie di coincidenze inattese porterà i due ad avvicinarsi e a scoprire un’affinità sorprendente… Chi avrebbe mai potuto immaginare che mondi tanto diversi potessero comunicare e capirsi? Più passa il tempo e più Emilia dimostra di essere l’unica persona che sappia vedere Fosco per quello che è davvero, mentre Fosco, superando i propri pregiudizi, riesce a cogliere la vera natura di Emilia. E, per la prima volta nella loro vita, i sogni non sembrano più tanto stupidi, ma straordinariamente realizzabili.

RECENSIONE

A differenza di tutti gli altri libri di Bianca Marconero, questo non mi ha entusiasmata. Il motivo principale è che il protagonista maschile Fosco non mi è piaciuto: in parte per il suo atteggiamento costantemente privo di nerbo, in parte per un’importante decisione che prende verso la fine e che non ho per nulla condiviso.
Ho trovato inoltre difficile conciliare il suo aspetto mozzafiato con il suo carattere insicuro.
Emilia, fortunatamente, ha in parte risollevato la situazione con la sua positività e la sua voglia di vivere appieno ogni momento.
Come già mi è capitato relativamente ad altri libri, la coppia secondaria, composta da Alice e Alex, mi ha intrigata molto di più di quella principale. Non vedo l’ora di leggere il prossimo volume, che sarà a loro dedicato!

GIUDIZIO

6 e 1/2 su 10

Un altro giorno ancora

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro "Un altro giorno ancora"
– autrice: Bianca Marconero
– titolo: Un altro giorno ancora
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: Newton Compton Editori
scarica l’e-book

TRAMA
Elisa Hoffman ha imparato presto a cavarsela da sola. Ultima di cinque fratelli, vive per la famiglia e per l’equitazione. L’esclusivo maneggio in cui lavora, alle porte di Milano, è il posto che ama di più al mondo, e mette da parte tutti i risparmi per riuscire a comprarsi Sparkle, un cavallo che ha addestrato per mesi. Tutti i suoi sogni, però, si infrangono alla notizia che Andrea, un ragazzo terribilmente bello e ricco, ha offerto più soldi e ha acquistato il cavallo che le era stato promesso. Elisa non si dà pace e riversa su di lui tutto il suo risentimento. Ma Andrea è davvero così freddo come sembra, o sotto il ghiaccio si nasconde qualcosa di diverso? Un imprevisto, un accordo e un’inattesa amicizia con il nemico permettono a Elisa di scoprire che il ragazzo, in realtà, possiede delle qualità inaspettate… Una storia sull’amore in tutte le sue declinazioni, e sui sentimenti che, come fiori selvatici, crescono in silenzio, senza che nessuno li annaffi.

RECENSIONE
Ho atteso con trepidazione l’uscita di questo libro e ho fatto le ore piccole per finirlo. La storia, narrata in prima persona da Elisa, mi ha coinvolta fin dalle prime pagine. In alcuni punti mi sono commossa, in altri mi sono ritrovata col fiato sospeso e in altri ancora mi ha palpitato il cuore non poco: Bianca Marconero sa come trasmettere forti emozioni.
La figura che ho preferito tra tutte è Andrea. L’ho adorato per la forza e la nobiltà d’animo e per i contrasti che rappresenta, così posato e formale in apparenza, ma sotto sotto bruciante di passione per l’unica persona in grado di scuoterlo fino alle fondamenta.
I personaggi secondari sono ben caratterizzati e mi piacerebbe leggere in futuro qualcosa anche su di loro.
È stata originale l’idea di ambientare la storia nel mondo dell’ippica, che l’autrice ha descritto in modo interessante e accessibile.
Bella la copertina, anche se la ragazza disegnata non è sicuramente la protagonista.

GIUDIZIO
9 su 10

L’ultima notte al mondo

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro "L'ultima notte al mondo"
– autrice: Bianca Marconero
– titolo: L’ultima notte al monto
– anno di pubblicazione: 2017
– casa editrice: Newton Compton Editori
scarica l’e-book

TRAMA
Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?
Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…

RECENSIONE
L’ultima notte al mondo mi ha travolta fin dalla prima pagina.
L’alternanza di Marco e Marianna come voci narranti rende in maniera estremamente efficace la profondità dei sentimenti che ciascuno dei due prova, e l’autrice è stata abile nell’adottare un opportuno cambio di registro a seconda di chi racconta.
La storia è così coinvolgente che l’ho letta tutta d’un fiato. Il passato di Marco e Marianna, le situazioni familiari antitetiche in cui sono cresciuti, i sentimenti e le sensazioni che provano così intensi mi hanno tenuta in trepidazione fino alla fine.
L’autrice eccelle nel descrivere come l’ambiente in cui le persone crescono influenzi per lo più la loro personalità: i pregiudizi attecchiscono sempre dove c’è terreno fertile e la verità trionfa solo dove c’è chi è in grado di comprenderla.
Complimenti all’ammaliante penna di Bianca Marconero, leggerò senz’altro gli altri suoi scritti.

GIUDIZIO
9 su 10