Archivi

Cuore cremisi

INFORMAZIONI GENERALI  Copertina del libro "Cuore cremisi"      

– autrice: Amabile Giusti
– titolo: Cuore cremisi
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: Amazon Publishing
scarica l’e-book

TRAMA

Max è andato via, ma Giulia ricorda poco di lui. Non sa di averlo amato moltissimo, ignora che fosse un vampiro, e gli straordinari eventi vissuti l’estate prima sono scomparsi dalla sua memoria. Perciò, quando si trasferisce a Roma per frequentare l’università, a tutto pensa fuorché all’affascinante mascalzone che le ha fatto battere il cuore. Anche perché all’orizzonte si profila un sentimento inatteso per un nuovo ragazzo non meno attraente e misterioso.
Ma nulla nella sua vita è destinato alla normalità. A un certo punto intorno a lei cominciano ad accadere cose incomprensibili. Qualcuno la osserva, la spia, la pedina. La sua vita è nuovamente in pericolo.
Potrà un nuovo amore rivaleggiare con quello del passato?
E chi vuole farle del male?
Perché si sente come se fosse una preda?
Il mondo oscuro raccontato in Cuore nero ritorna in una storia avventurosa, ricca di colpi di scena, piena di tenerezza e passione, con una protagonista caparbia, senza peli sulla lingua, pronta a tutto pur di non permettere più a nessuno di privarla dei ricordi e della speranza.

RECENSIONE

Cuore cremisi è esattamente quello di cui avevo bisogno dopo aver letto l’ultima riga di Cuore nero.
Un amore intramontabile lega Giulia a Max, e nessun complotto, macchinazione o invenzione può separare l’umana dal vampiro.
Ritroviamo in questo secondo volume tutti i personaggi che, tanto a malincuore, avevamo lasciato nel primo.
Non mancano colpi di scena e combattimenti. Mi sarei aspettata un confronto finale più sostanzioso con il cattivo di turno.
L’ultimo capitolo è troppo melenso, ma consente di avere la conclusione che speravo di leggere con tanta trepidazione.
Il finale mi rende fiduciosa in un libro tutto dedicato a Victor e Fanny.

GIUDIZIO

8 su 10

Questo libro è il sequel di Cuore nero

Ogni volta che sono solo con te

INFORMAZIONI GENERALI     Copertina del libro "Ogni volta che sono solo con te"   

– autrice: Amabile Giusti
– titolo: Ogni volta che sono solo con te
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: Amazon Publishing
scarica l’e-book

TRAMA

Harrison Duke, fascino selvaggio e pessimo carattere, è un ex scrittore di successo. Il burrascoso divorzio da una vanesia diva di Hollywood, il flop del suo ultimo romanzo e un pericoloso attaccamento alla bottiglia lo hanno spinto a rifugiarsi in una baita sperduta fra le montagne del Wyoming.
Tormentato da un triste segreto e in cerca di una nuova dimensione, Harrison vive in solitudine, lavora duramente ed evita ogni contatto umano, specie femminile. Tornare a scrivere è fuori discussione ma un giorno il suo ex agente gli propone di concedere un’intervista a Leo Tucker, giovane giornalista di talento, e Harrison a malincuore accetta. Salvo pentirsene non appena realizza che Leo è diminutivo di Leonora.
Quello che avrebbe dovuto essere un breve incontro si prolunga inaspettatamente, e i due sono costretti a condividere per giorni la spartana baita, isolati dal mondo, con effetti disastrosi.
Non è facile sopportarsi quando si è più che determinati a odiarsi. Ma cosa potrebbe succedere se la convivenza forzata si rivelasse più piacevole del previsto?

RECENSIONE

Se questo fosse stato il mio primo libro di Amabile Giusti, mi sarebbe piaciuto tantissimo. Ma, avendolo letto dopo Tentare di non amarti e Perché la notte appartiene a noi, mi è parso una sorta di ripetizione di quei due romanzi.
Il protagonista è sempre un uomo muscoloso, rude e selvaggio, scorbutico nei rapporti, ma che sviluppa chissà come sentimenti teneri nei confronti della protagonista.
Il personaggio femminile è sempre una donna un po’ insicura, non propriamente una bellezza, che presto sviluppa un’attrazione irresistibile nei confronti di quell’orso di uomo.
Insomma, è un romanzo godibilissimo e scritto bene, ma nulla di originale rispetto a quanto l’autrice ha già scritto. Ovviamente, tra i tre romanzi simili, Tentare di non amarti rimane per me il migliore.

GIUDIZIO

7 e 1/2 su 10

C’è qualcosa nei tuoi occhi

INFORMAZIONI GENERALI     Copertina del libro "C'è qualcosa nei tuoi occhi"   

– autrice: Amabile Giusti
– titolo: C’è qualcosa nei tuoi occhi
– anno di pubblicazione: 2016
– casa editrice: Amazon Publishing
scarica l’e-book

TRAMA

Francisca Lopez è un angelo nero impossibile da conquistare: nel suo passato c’è dolore, violenza subìta e inflitta, c’è la delinquenza e c’è il carcere. E c’è un solo uomo, Marcus. Con lui ha condiviso la parte più oscura di sé.
Ma ora Marcus se n’è andato, ha scelto di seguire Penny, la dolce ragazza dalle ciocche pastello per la quale ha deciso di cambiare vita, e Francisca deve costruirsi una nuova identità.
Per farlo, sceglie Amherst, la città di Emily Dickinson, perché la poesia è stata la sua segreta ancora di salvezza. Se poi all’università il corso di poesia contemporanea è tenuto da Byron Lord, un professore giovane, seducente e con un nome decisamente profetico, affascinato dai suoi “occhi di petrolio”, la vita di Francisca può davvero sperare in una svolta.
Tra i due nasce uno strano e delicato rapporto: una tenera alchimia d’amore che rischia a ogni momento di essere spazzata via dai segreti di entrambi e dalle tante fragilità di Francisca. Una storia destinata a incrociarsi con la nuova vita dell’indimenticato Marcus e della rivale Penny, in un finale dolcemente inaspettato.

RECENSIONE

La storia di Francisca e Byron è travolgente: mi ha catturata dalla prima pagina e mi ha tenuta col fiato sospeso e col batticuore fino alla fine.
I contrasti di Francisca, il suo essere fragile e coriacea al tempo stesso, la sua dolcezza e il suo temperamento brusco sono ammalianti. Anche Byron presenta tratti caratteriali dissonanti, che lo rendono poliedrico e oltremodo affascinante.
Ho adorato il modo in cui Byron smantella poco a poco tutte le difese di Francisca, rimanendone al tempo stesso conquistato.
Nella storia compaiono anche i protagonisti di Tentare di non amarti, e il libro porta a compimento le vicende che erano in sospeso tra loro.
Spero che Amabile Giusti continui a regalarci romanzi come questo!

GIUDIZIO

10 su 10

Questo libro è il sequel di Tentare di non amarti

Tentare di non amarti

INFORMAZIONI GENERALI        Copertina del libro "Tentare di non amarti"

– autrice: Amabile Giusti
– titolo: Tentare di non amarti
– anno di pubblicazione: 2015
– casa editrice: Amazon Publishing
scarica l’e-book

TRAMA

Penelope ha ventidue anni ed è una ragazza romantica e coraggiosa con una ciocca di capelli rosa e le unghie decorate con disegni bizzarri. Orfana, vive con la nonna malata nella misera periferia di una città americana, e ha rinunciato al college per starle vicina. Di notte prepara cocktail in un locale e di giorno lavora in biblioteca. Aspetta l’amore da sempre, quello con la A maiuscola. Un giorno Marcus, il nuovo vicino, entra nella vita di Penny come un ciclone. È tutt’altro che l’eroe sognato: ha venticinque anni, è rude, coperto di tatuaggi, ha gli occhi grigio ghiaccio e un piglio minaccioso. È in libertà vigilata e fa il buttafuori in un club. Tra i due nasce subito ostilità e sospetto ma, conoscendosi meglio, scopriranno di avere entrambi un passato doloroso e violento, ricordi da cancellare e segreti da nascondere.
Una storia d’amore e rinascita, dolce e sensuale, tragica e catartica. L’incontro di due anime profondamente diverse darà vita a un amore che guarirà il dolore e l’odio del passato.

RECENSIONE

Ho impiegato anni prima di decidermi a leggere questo romanzo perché né la copertina, né la trama mi ispiravano.
Poi, spinta dalle moltissime recensioni positive, l’ho iniziato e… non sono riuscita a interrompere la lettura fino alla fine!
La narrazione entra subito nel vivo delle vicende, Penny e Marcus sono entrambi carismatici anche se in modi differenti, e i personaggi secondari rimangono impressi al pari dei protagonisti, in particolare la dolce nonna di Penny e, soprattutto, Francisca.
E’ una storia di passione, perdono e redenzione, nella quale Marcus e Penny sono descritti in maniera così vivida che sembra siano reali.
Il doppio punto di vista relativo agli stessi avvenimenti, anziché appesantire la narrazione, la rende più intensa.
Un consiglio? Leggete questo libro!
Io corro a iniziare il romanzo successivo, che ha la splendida e problematica Francisca come protagonista.

GIUDIZIO

10 su 10

L’orgoglio dei Richmond

INFORMAZIONI GENERALICopertina del libro "L'orgoglio dei Richmond"
– autrice: Amabile Giusti
– titolo: L’orgoglio dei Richmond
– anno di pubblicazione: 2014
– casa editrice: self-published
scarica l’e-book

TRAMA
Inghilterra, fine Settecento. Rudyard di Trent ha tutto ciò che si può desiderare dalla vita. È giovane, nobile, affascinante e un inguaribile libertino. Non ha mai incontrato l’amore, né si augura di incontrarlo. Ma un aristocratico ha dei doveri nei confronti della propria casata, tra i quali mettere al mondo dei figli, possibilmente maschi e legittimi, e il matrimonio è l’unico modo per ottenere tale risultato. Questo è ciò che pretende da lui il duca di Steventon, nonno autorevole e tirannico, l’unico verso il quale egli nutra un po’ di rispetto. Pertanto, all’età di ventotto anni, il marchese di Trent si vedrà costretto ad accantonare i duelli, le bevute, le scommesse e le ballerine, per frequentare qualche fanciulla di buona famiglia.
Sulla sua strada, in senso letterale, giungeranno la giovane Lyselle, tanto graziosa quando sciocca, e la sorella di quest’ultima, Allyson, il cui aspetto ordinario e i cui modi glaciali suscitato subito, a pelle, tutta la sua antipatia. Mentre Lyselle cerca di carpirne le attenzioni, Allyson le respinge e anzi dimostra di disprezzare lui, le sue ricchezze, e la vita dissennata che conduce. Rudyard di Trent, abituato a essere riverito dagli uomini e corteggiato dalle donne, insolentito da tanta impudenza, medita subito di conquistarla e di farle conoscere il significato della parola “disperazione”.
Ma l’amore non gioca pulito coi cuori degli uomini. Per uno straordinario gioco di circostanze, infatti, Rudyard e Allyson saranno costretti a trascorrere del tempo insieme, e lui si renderà ben presto conto di essere attratto dall’unica donna che si dimostra disinteressata alle sue proposte. Tra i due si instaurerà un clima di reciproco dispetto, di apparente avversione, che nasconde una realtà ben diversa e un sentimento più forte di quanto entrambi vogliano ammettere.
Durante una frivola Stagione londinese, tra feste danzanti, gite in carrozza, baci rubati e litigi d’amore, i destini di tutti si mescoleranno come carte da gioco, e Rudyard e Allyson impareranno a conoscersi, a sopportarsi, a perdonarsi e amarsi nonostante i pregiudizi, le differenze sociali, e la loro stessa testardaggine.

RECENSIONE
L’autrice si richiama vagamente al ben noto “Orgoglio e pregiudizio”, come del resto suggerisce il titolo stesso, riuscendo comunque a creare una trama originale e briosa che si legge tutta d’un fiato.
Il fatto che Allyson abbia una personalità così diversa da quella di sua madre e sua sorella la catapulta in una serie di situazioni tragicomiche. L’incontro con lo sfrontato e fascinoso Rudyard non farà che rendere la sua vita ancora più movimentata e la introdurrà a un mondo di sentimenti inesplorati.
Il ritmo della narrazione è serrato, la storia è coinvolgente e i personaggi sono davvero ben caratterizzati.
Il finale è romantico e divertente, con una proposta matrimoniale gradevolmente fuori dal comune!

GIUDIZIO
8 e 1/2 su 10

Trent’anni e li dimostro

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Amabile Giusti
– anno di pubblicazione: 2013
– casa editrice: self-published
– e-book: Trent’anni e li dimostro

TRAMA
Carlotta ha quasi trent’anni, e si considera una sfigata cronica: è alta quanto un puffo, si è da poco licenziata da un lavoro sicuro ma noioso, ha una famiglia a dir poco folle e non riesce a trovare un fidanzato decente. Fino a quando, per guadagnare qualche soldo, decide di affittare una stanza della sua casa, e l’affascinante Luca irrompe nella sua esistenza tutto sommato placida. Non è decisamente un inquilino perfetto, Luca: è disordinato, fuma troppo, e ha il pessimo vizio di portarsi a casa le sue conquiste, una diversa ogni notte, facendo sentire Carlotta una vera schifezza. Perché, a dispetto di tutto, nonostante non sopporti l’idea di essersi innamorata del solito maschietto predatore che tratta le donne come fazzoletti di carta, lei ne è segretamente pazza. Ma non ha alcuna intenzione di farglielo capire né di farsi usare come un kleenex.
In una girandola di eventi buffi, Carlotta dovrà destreggiarsi tra una madre crudele e un po’ sgualdrina, una sorella bellissima e più sgualdrina della madre, un padre timido che coltiva rose, una tribù di parenti bizzarri, un nuovo lavoro da meteorologa, e Luca che la tratta come un comodino di scarso pregio, riempiendole la casa di donnine allegre che rubano tutti i suoi elastici di Peppa Pig.
Un romanzo spassoso, in cui anche i momenti malinconici sono raccontati con leggerezza, su una donna moderna, non giovanissima, non bellissima, ma piena di grinta, che cerca di trovare il proprio posto nel mondo.
Dalla stessa autrice di Cuore nero e Odyssea Oltre il varco incantato, un tuffo in un genere diverso, che non mancherà di farvi battere il cuore e vi strapperà più di un sorriso.

RECENSIONE
Che romanzo spumeggiante! E’ il primo che leggo di questa autrice italiana e mi è piaciuto molto.
La prima cosa che mi ha attirata di questo libro è stata il titolo: semplice e diretto, mi ha fatto pensare a una donna come tante, con i suoi sogni e le sue aspirazioni, ma anche con una grande grinta. Sì, questo titolo mi ha proprio ispirata.

La narrazione è briosa, ironica e spassosa e, in alcuni momenti, assolutamente esilarante.
La storia d’amore vista da un solo punto di vista è una gradita alternativa alla solita visuale del narratore onnisciente, perché rende ogni risvolto romantico ancora più sentito e atteso e, in definitiva, rende ancora più semplice, per chi legge, immedesimarsi in chi racconta.

Consiglio caldamente questo romanzo!

GIUDIZIO
8 su 10