Archivi

Chi vuol sposare un maschilista?

INFORMAZIONI GENERALI       Copertina del libro "Chi vuol sposare un maschilista?" 

– autrice: Joanne Bonny
– titolo: Chi vuol sposare un maschilista?
– anno di pubblicazione: 2018
– casa editrice: autopubblicato
scarica l’e-book

TRAMA

Ricetta per una storia d’amore: prendete una femminista convinta, un donnaiolo da strapazzo (ma figo da paura), una ventina di ragazze isteriche pronte a tutto e una manciata di telecamere. Amalgamate bene il tutto, spolverandolo con un’abbondante dose di humor, e trasferitelo in una lussuosa villa sul lago di Como. A questo punto attendete che la femminista sia cotta a puntino (di chi, è ancora tutto da scoprire) e voilà, la vostra chicklit è servita!
Dopo essersi vista negare la meritata promozione dal capo sessista, la giornalista Emma Fontana decide di fondare una nuova rivista, Revolution, che presto diventa la voce delle femministe di tutta Italia.
Se il lavoro per Emma va alla grande, lo stesso non si può dire della sua vita sentimentale: gli uomini sono spaventati dal suo carattere forte e indipendente e si defilano tutti dopo il primo appuntamento.
Proprio quando sta per essere eletta femminista dell’anno, Emma scopre che i suoi migliori amici l’hanno iscritta per scherzo a un reality show intitolato “Chi vuol sposare un milionario?”
Il milionario in questione è il giovane sciupafemmine Marco Bernardi, che ospiterà per dieci giorni venti ragazze nella sua villa sul Lago di Como e sceglierà tra loro la sua fidanzata.
All’inizio Emma non ne vuole sapere di prendere parte al programma, ma poi capisce di poter sfruttare la situazione a suo vantaggio, così parte per Como con lo scopo di scrivere un reportage al vetriolo sulle altre concorrenti e dare una lezione a quel maschilista di Marco.
La sua missione si rivela subito più difficile del previsto, tra prove imbarazzanti, corteggiatrici pronte a giocare sporco pur di vincere e screzi continui col bel Bernardi.
A complicare le cose ci si mette Leonardo, il serio e affascinante fratello maggiore di Marco, che sospetta fin da subito delle vere intenzioni di Emma e decide di tenerla d’occhio tra una ripresa e l’altra.
Mentre i suoi sentimenti nei confronti dei fratelli Bernardi si fanno ogni giorno più intensi e confusi, Emma si trova a fare i conti coi suoi principi (o pregiudizi) femministi: e se in fondo fosse lei stessa la sua avversaria più pericolosa?

RECENSIONE

L’ambientazione è originale: un reality show che mostra la competizione tra una ventina di donne per la mano del milionario Marco Bernardi. Le candidate sono piuttosto assurde e agguerrite. La mia preferita è senza dubbio Titti.
La lunghezza inusuale di questo libro è alleggerita da numerose scene spassose, che mi hanno più volte fatta ridere di gusto.
Purtroppo Chi vuol sposare un maschilista? ha un grosso problema. Non mi era mai capitato di avere dubbi su chi fosse il partner della protagonista in un romanzo, ma in questo caso è successo: per tutta la narrazione l’autrice ha mantenuto Emma in bilico tra Marco e Leonardo.
Il risultato di questa incertezza è che la storia non diventa mai davvero romantica e si conclude con una scelta affrettata e un po’ banale.
Peccato, perché il contesto era assolutamente accattivante.

GIUDIZIO

6 e 1/2 su 10