Un amore sconveniente

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Eve Byron
– titolo originale: Tempt Me Not
– primo libro serie Me Not
– prima pubblicazione in Italia 1996, casa editrice: Mondadori, collana: I Romanzi, n. 316
– seconda pubblicazione in Italia: 2004, casa editrice: Mondadori, collana: I Romanzi Oro, n. 17

TRAMA
Credeva che il suo amore sarebbe bastato per tutti e due. Ma forse si sbagliava…
Sono cresciuti insieme come fratelli. Hanno condiviso tutto, anche la solitudine, anche l’indifferenza delle famiglie. Ed ora, che dovrebbero essere più che mai vicini, Max e Jillian si trovano divisi dall’orgoglio e dal sospetto.
Ma Jillian non può rinunciare. Per avere Max ha rischiato tutto: l’amore di un fratello, la reputazione e la sua stessa vita.

RECENSIONE
La prima cosa che ho pensato quando ho finito di leggere il libro è stata: perché mai non hanno tradotto in italiano anche gli altri della trilogia?
Il romanzo è bellissimo. L’autrice esplora una vasta gamma di sentimenti attraverso personaggi che rimangono nel cuore.
La storia tra Jillian e Max incontra molti ostacoli, per lo più posti dallo stesso protagonista. Per questo, il finale è ancora più gradito, in quanto Max riesce finalmente a vincere la battaglia che aveva ingaggiato contro se stesso e si apre alla felicità.

In questo primo volume si incontrano i personaggi che saranno protagonisti dei volumi successivi, e qualcosa mi dice che varrebbe la pena di leggere tutta la trilogia.
Peccato che non si trovi più nemmeno in inglese, se non a prezzi proibitivi nell’usato.
Stando così le cose, leggete almeno questo primo romanzo!

GIUDIZIO
8 e 1/2 su 10

Ecco i romanzi della serie
ME NOT
1. Un amore sconveniente (Tempt Me Not, 1995)
2. Love Me Not (1996)
3. Deceive Me Not (1997)

Oltre le regole

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Jay Crownover
– titolo originale: Rule
- primo libro serie Marked Men
anno di pubblicazione in Italia: 2015
– casa editrice: Newton Compton Editori
– e-book: Oltre le regole (The Tattoo Trilogy Vol. 1)

TRAMA
Shaw Landon è la tipica brava ragazza di buona famiglia. Sa cosa i suoi genitori si augurano per lei: voti eccellenti, un lavoro come medico, un ragazzo benestante e rispettoso che la conduca all’altare. Eppure, da sempre, Shaw è attratta da tutt’altro. Soprattutto da ciò che è l’esatto contrario di quello che dovrebbe desiderare…
Rule Archer è bellissimo, fa il tatuatore, è sfacciato e arrogante, una luce negli occhi che non sembra promettere niente di buono, ma ha un sorriso capace di sciogliere un iceberg. E soprattutto è abituato a prendersi ciò che vuole. Ogni sera si porta a letto una ragazza diversa, salvo poi non ricordarne neppure il nome il mattino successivo. Rule sa bene che la bella Shaw è rigorosamente off limits, ma sembra diversa da tutte le altre ed è così difficile rinunciare anche solo ad assaggiare quell’invitante frutto proibito…

RECENSIONE
Rule è il tipico bad boy anticonformista e impetuoso. Shaw è controllata e sempre perfetta. All’apparenza sono completamente diversi, ma nel profondo sono due gocce d’acqua: entrambi desiderano essere accettati e amati per quello che sono.
La doppia voce narrante ha reso la trama molto coinvolgente. Quando è Shaw la narratrice, ci si immedesima tantissimo nella storia; mentre quando è Rule a raccontare… non si vorrebbe altro che essere lì per lui.
Anche se in alcune pagine i dialoghi sono un po’ melensi e banali, il risultato è un romanzo che vale la pena di leggere. Jay Crownover non narra solo di un amore contrastato, prezioso e irrinunciabile, ma anche del bisogno di ogni persona di vivere secondo la propria natura.

Mi piacerebbe molto leggere il romanzo su Ayden e Jet.

GIUDIZIO
8 su 10

I libri della serie
MARKED MEN
1. Contro le regole (Rule, 2012)
2. Jet, 2013
3. Rome, 2014
4. Nash, 2014
5. Rowdy, 2014

Saprò salvarti

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Anna Campbell
– titolo originale: Captive in Sin
anno di pubblicazione in Italia: 2015
– casa editrice: Mondadori
- collana: I Romanzi Passione, n. 122
– e-book: Saprò salvarti (I Romanzi Passione)

TRAMA
Di ritorno in Cornovaglia, sir Gideon Trevithick si imbatte in una giovane donna brutalmente picchiata e in grave pericolo, e decide di aiutarla. Con stupore scopre che si tratta di lady Charis Weston, l’ereditiera più ricca d’Inghilterra, in fuga dai violenti fratellastri che vogliono impadronirsi della sua fortuna. L’unico modo per proteggerla è sposarla, nonostante lui stesso sia tormentato da un terribile passato. Tuttavia Charis, seppur grata a Gideon e decisa a fare qualunque cosa pur di infiammarlo di passione e sconfiggere i demoni che li dividono, non intende accettare un matrimonio di convenienza da un uomo che le fa battere così forte il cuore…

RECENSIONE
Non ci siamo.
Dopo un inizio interessante, in cui i protagonisti si incontrano in circostanze alquanto insolite, la trama smette di risultare avvincente e si riduce a un noioso duetto in cui Charis continua a pensare: “Gideon aborrisce la mia presenza“, e Gideon si ripete: “Desidero tanto Charis, ma non posso averla“.
Nemmeno la parte in cui Charis decide di utilizzare il sesso come terapia mi ha coinvolta: la subitanea attrazione tra i protagonisti in alcuni punti diventa talmente parossistica da rasentare il ridicolo.
ATTENZIONE SPOILER
Gli eventi finali del libro si svolgono in modo troppo banale. Mi sarebbe piaciuto che si arrivasse al dovuto lieto fine con qualche avvincente colpo di scena, non un ovvio e banale agguato e con uno sciatto salvataggio.

GIUDIZIO
5 su 10

Scrivimi ancora

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Cecelia Ahern
– titolo originale:Where Rainbows End
anno di pubblicazione in Italia: 2006
– casa editrice: BUR
– e-book: Scrivimi ancora (Narrativa)

TRAMA
Rosie e Alex si conoscono sui banchi di una scuola di Dublino e iniziano a scriversi messaggi su biglietti di carta. A poco a poco diventano inseparabili fino a quando quelle lettere tradiscono un sentimento nuovo, che li confonde e li appassiona. Un amore impossibile da esprimere, con tutte le contraddizioni tipiche di quell’età. Ma quando i due prendono coscienza di ciò che li lega veramente, Alex deve abbandonare Rosie e trasferirsi con la sua famiglia negli Stati Uniti. Straordinario collage di lettere, e-mail, bigliettini, sms e cartoline, Scrivimi ancora è un romanzo delicato e indimenticabile che a ogni pagina commuove e fa sorridere al tempo stesso. Una storia sugli scherzi del destino e sulla forza del vero amore.

RECENSIONE
Inizialmente la lettura di questo libro è stata un po’ spiazzante, perché è costituito da una collezione di messaggini telefonici, e-mail, conversazioni in chat, bigliettini, cartoline e lettere. Poi, però, la trama diventa così coinvolgente che non si fa più caso al particolare metodo narrativo.
La vicende di Rosie e Alex coprono un arco temporale di circa quarant’anni e fanno sognare, arrabbiare, divertire, sino all’ultima toccante pagina, dove è impossibile non versare qualche lacrima di commozione.

L’autrice non narra solo di Rosie e Alex, ma coinvolge nella trama anche l’intera famiglia di Rosie.
Si può quindi a ragione affermare che il vero protagonista di questa storia è proprio l’amore, in tutte le sue forme: quello tra bambini, tra adulti, tra genitori e figli e tra amici.
Cecelia Ahern descrive l’evolversi di questo meraviglioso sentimento attraverso tutte le fasi della vita umana, dalla fanciullezza fino all’anzianità, in un libro che considero unico e irrinunciabile.

GIUDIZIO
9 su 10

Your ads will be inserted here by

Google Adsense.

Please go to the plugin admin page to set up your ad code.

Odio quindi amo

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Susan Elizabeth Phillips
– titolo originale: Ain’t She Sweet
anno di pubblicazione in Italia: 2015
– casa editrice: Leggereditore
– e-book: Odio quindi amo (Leggereditore Narrativa)

TRAMA
All’epoca delle scuole superiori a Parrish, Mississippi, Sugar Beth Carey aveva il mondo in pugno. Era la ragazza più ricca e più popolare della scuola, era lei che decideva quali erano i tavoli più in della mensa, con quali ragazzi si poteva uscire e se l’imitazione di una borsa di Gucci era accettabile se non eri la figlia dell’imprenditore più ricco della città e non potevi permetterti l’originale. Bionda e divina, aveva regnato incontrastata. Quando aveva lasciato Parrish per andare all’università, aveva giurato di non farvi ritorno mai più. Solo che adesso, quindici anni e svariati mariti dopo, si ritrova senza soldi, senza speranze e senza alternative, e si vede costretta a tornare nella città che pensava di essersi lasciata alle spalle per sempre per cercare un quadro di enorme valore lasciatole in eredità da sua zia. Qui scopre che Winnie Davis, la sua nemica di più lunga data, adesso ha tutto il successo, i soldi e il prestigio che un tempo appartenevano a lei. E, peggio ancora, Colin Byrne ‒ l’uomo a cui Sugar Beth aveva distrutto la carriera ‒ è diventato uno scrittore ricco e famoso e ha acquistato la villa in cui Sugar Beth è cresciuta. Come se non bastasse, tutti gli abitanti di Parrish, primo fra tutti proprio Colin Byrne, sembrano intenzionati a vendicarsi di tutte le cattiverie che Sugar Beth ha compiuto durante gli anni della scuola. Tuttavia, nonostante la sua insolenza e il carattere apparentemente duro, Sugar Beth non è più la perfida ragazzina viziata che tutti ricordano. Adesso è una donna molto più saggia e più matura, e piano piano riuscirà a riconquistare l’affetto della città e a fare breccia nel cuore delle persone che avevano più motivi per odiarla. Troverà così delle amiche, una sorella e un nuovo amore che non si sarebbe mai aspettata.

RECENSIONE
Le donne descritte dalla Phillips hanno la preziosa capacità di comprendere i propri errori e di non arrendersi mai se la posta in gioco è l’amore. Adoro il modo in cui l’autrice riesce a descrivere la complicità femminile e le follie che si compiono in nome dell’amicizia.
I personaggi maschili sono di grande impatto. Determinazione, fascino e sensibilità sono gli ingredienti che li rendono indimenticabili.
Tra vendette e gelosie, si dispiegano due storie d’amore ricche di passione e ironia, perdono e accettazione. Peccato che il libro finisca!

In questo romanzo compare anche una giovane piccola donna, Gigi, ancora in cerca del proprio posto nel mondo e desiderosa di approvazione. Attraverso Gigi, la Phillips mostra come a volte anche gli adulti possono imparare dai bambini, riscoprendo così la generosità e l’affetto più autentico.

Le citazioni tratte dagli straordinari romanzi della Heyer sono il tocco di classe che rende questo libro una vera perla.

GIUDIZIO
10 su 10

 

Your ads will be inserted here by

Google Adsense.

Please go to the plugin admin page to set up your ad code.

L’angelo guerriero

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Gena Showalter
– titolo originale: Burning Dawn
terzo libro serie Angels of the Dark
anno di pubblicazione in Italia: 2014
– casa editrice: Harlequin Mondadori
– e-book: L’angelo guerriero

TRAMA
Gli Angeli delle Tenebre: impavidi guerrieri che lottano contro il male, rischiando di perdere l’immortalità e di essere cacciati per sempre dal Regno dei Cieli.
Un angelo crudele…
Una donna capace di risorgere dalle proprie ceneri…
Le terribili sevizie che ha subito in passato hanno reso Thane il più spietato guerriero dei Cieli. Il suo motto è “Nessuna pietà”, eppure qualcosa lo ha spinto a salvare Elin Vale dalle grinfie della crudele Kendra. Quella bellissima giovane per metà umana e per metà Fenice attizza il fuoco dei suoi più oscuri desideri come nessuna donna è mai riuscita a fare, e accende dentro di lui sentimenti che era convinto di non poter provare. Ma l’ossessivo istinto di protezione che risveglia in lui è una minaccia per il loro amore appena sbocciato, e costringe Thane ad affrontare le proprie pulsioni distorte, e a entrare in un mondo in cui la passione è potere e vincere significa arrendersi…

RECENSIONE
E’ una lettura vivace, che unisce senza alcun tentennamento combattimenti truculenti a scene zuccherosissime, quasi da diabete.
Le frequenti descrizioni della possanza e avvenenza di Thane e degli altri spettacolari Inviati rendono tollerabili le insulse incomprensioni tra i due protagonisti e le loro banalissime dichiarazioni d’amore.

Anche se ho trovato molto divertenti Bellorie e le altre amiche di Elin, i primi due libri della saga mi sono piaciuti di più di questo. In ogni caso, continuerò a leggere i volumi successivi, fiduciosa nelle capacità della Showalter.

GIUDIZIO
7 su 10

I romanzi che compongono la serie
ANGELS OF THE DARK
1. Sedotta da un angelo (Wicked Nights, 2012)
2. L’angelo della tentazione (Beauty Awakened, 2013)
3. L’angelo guerriero (Burning Dawn, 2014)

Your ads will be inserted here by

Google Adsense.

Please go to the plugin admin page to set up your ad code.

Black Friars. L’ordine della Chiave

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Virginia De Winter
– anno di pubblicazione: 2011
– casa editrice: Fazi Editore
– e-book: Black Friars 2. L’ordine della chiave (Lain)

TRAMA
Avventura, cappa e spada; una storia d’amore passionale e tempestosa; storie di spiriti e demoni, vicende di antiche famiglie regnanti, giovani principi e figli di re; atmosfere medievali, ancestrali e cupe. Ma anche storie vere, sotto il velo nero della narrazione. Uno scenario intriso di suggestioni che riecheggiano fra i vicoli di una città affollata di esseri pericolosi e irresistibili, per i quali l’autrice si è ispirata ai fatti e ai luoghi dell’Italia dai suoi albori al mondo contemporaneo. Una società inquietante, rischiarata dalla luce flebile delle candele, dove imperversano sette e confraternite che contaminano l’aria con il loro influsso malefico. Questo il mondo che Eloise Weiss si trovava ad affrontare ne L’ordine della spada: ma dov’è che tutto ha inizio? Axel Vandemberg, giovane erede al trono di Aldenor, non è altro che una matricola il cui sogno è diventare un giorno Duca dell’Ordine della Chiave, conquistando prestigio e rispetto. Ma la carica è ricoperta da Rafael Valance, sul quale all’improvviso ricadono i sospetti per l’omicidio della fidanzata Emelyn. Il primo assassinio di una lunga serie. Storie dell’orrore prima di andare a dormire. Storie che si raccontano ai bambini, storie malvagie con un fondo di verità. Virginia de Winter riporta in vita il lato oscuro delle favole, la loro grottesca bellezza e l’ancestrale terrore che sono capaci di suscitare.

RECENSIONE
Il secondo capitolo della saga Black Friars apre uno sguardo su avvenimenti che precedono quelli accaduti nel primo volume. La storia ruota intorno a Belladore e alle sue perverse macchinazioni che hanno minato il legame tra Axel e Eloise, ma si narra anche di sentimenti profondi e appassionati, avventurose indagini su omicidi irrisolti, amicizie che nascono da inimicizie e molto altro ancora.

Alla fine, tutti i tasselli del complesso mosaico ideato dall’autrice vanno a combaciare gli uni con gli altri, regalando un finale sorprendente, tormentoso e dolce al tempo stesso. E finalmente si può capire appieno quanto letto ne L’Ordine della Spada.

Il mio personaggio preferito è Stephen, che a quanto pare fin da giovane aveva tutte le basi per diventare una brillantissima canaglia.

Lo stile narrativo è molto migliorato rispetto al volume precedente e la lettura risulta decisamente più agevole. Non vedo l’ora di proseguire con il terzo volume!

GIUDIZIO
8 su 10

Ecco i romanzi della serie
BLACK FRIARS
1. Black Friars. L’Ordine della Spada, 2010
2. Black Friars. L’Ordine della Chiave, 2011
3. Black Friars. L’Ordine della Penna, 2012
4. Black Friars. L’Ordine della Croce, 2013

Your ads will be inserted here by

Google Adsense.

Please go to the plugin admin page to set up your ad code.

Semplicemente amore

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Mary Balogh
– titolo originale: Simply Love
– secondo libro serie Simply Quartet
- prima pubblicazione in Italia 2007, casa editrice: Mondadori, collana: I Romanzi, n. 775
- seconda pubblicazione in Italia: 2014, casa editrice: Mondadori, collana: I Romanzi Oro, n. 145
- e-book: Semplicemente amore (I Romanzi Oro)

TRAMA
Un momento fatale attende Anne Jewell, invitata con il figlio illegittimo nella tenuta dei Bewcastle, in Scozia. L’incontro con Sydnam Butler, l’amministratore della proprietà, un uomo orribilmente sfigurato ma affascinante. Al primo sguardo, nasce tra loro un sentimento profondo. Una donna segnata nello spirito, un uomo ferito nel corpo, alla ricerca della passione. Riusciranno a convincere loro stessi di meritare l’amore?

RECENSIONE
La Balogh racconta dell’incontro di due anime ferite, che si riconoscono e si attraggono a vicenda.
Syndam, nonostante le torture subite in guerra, si è ricreato con grande determinazione un posto nel mondo, ma sarà solo grazie ad Anne che riuscirà ad affrontare la parte più cupa della sua sofferenza e ad aprire le porte a un se stesso più autentico.
Allo stesso modo, Anne troverà in Syndam la sola e unica cura per lenire le proprie ferite interiori e aprirsi alla vera felicità.

E’ una storia emotivamente molto intensa, struggente e toccante e la consiglio caldamente.

Unico appunto: possibile che la trama decolli solo per un puro caso? In altre parole, possibile che Anne riesca a rimanere incinta così facilmente ogni volta (due volte su due!) che ha rapporti con un uomo?

GIUDIZIO
8 su 10

Ecco i romanzi della serie
SIMPLY QUARTET
1. Risveglio di passioni (Simply Unforgettable, 2005)
2. Semplicemente amore (Simply Love, 2006)
3. Semplicemente magico (Simply Magic, 2007)
4. Semplicemente perfetto (Simply Perfect, 2008)

Your ads will be inserted here by

Google Adsense.

Please go to the plugin admin page to set up your ad code.

Il conte di Beaconswood

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Mary Balogh
– titolo originale: Courting Julia
– primo libro serie Sullivan
– prima pubblicazione in Italia: 2004, casa editrice: Mondadori, collana: I Romanzi, n. 619
– seconda pubblicazione in Italia: 2010, casa editrice: Mondadori, collana: I Romanzi Oro Super, n. 1

TRAMA
Julia Maynard è diventata la dama più corteggiata del momento. La sua eredità fa gola e i pretendenti non tardano ad arrivare. Chi sarà il prescelto: il caro Augustus, il gentile Malcolm o l’aitante Frederick? Ma neppure l’arrogante e sensuale Daniel sembra lasciare Julia indifferente…

RECENSIONE
Le storie in cui i protagonisti passano da un acceso battibeccare e da una profonda avversione a un’attrazione irresistibile mi sono sempre piaciute, e questa non fa eccezione, anche se non è di certo memorabile.
Tra i vari corteggiatori di Julia, quello che ho preferito è sicuramente Daniel, i cui comportamenti alteri e rigorosamente rispettosi delle convenzioni celano una natura tempestosa e passionale.
All’inizio non mi dispiaceva nemmeno Frederick, nonostante che il suo corteggiamento consistesse in una meccanica e fredda pianificazione volta alla conquista di un solido patrimonio. Purtroppo, verso la fine del romanzo diventa assolutamente detestabile e imperdonabile.

Ho trovato il finale troppo sbrigativo.

E’ un romanzo carino, ma la Balogh ha scritto decisamente di meglio.

GIUDIZIO
6 e 1/2 su 10

Ecco i romanzi della serie
SULLIVAN
1. Il conte di Beaconswood (Courting Julia, 1993)
2. Ballando con Clara (Dancing with Clara, 1994)
3. Il vento del passato (Tempting Harriet, 1994)

Your ads will be inserted here by

Google Adsense.

Please go to the plugin admin page to set up your ad code.

Thiago

INFORMAZIONI GENERALI
– autrice: Margaret Gaiottina
– anno di pubblicazione: 2014
– casa editrice: Òphiere
– e-book: Thiago

TRAMA
A Sussex e nel jet set internazionale nessuno è più conteso di Thiago, biondissimo Golden Boy e ultimo rampollo della famiglia Saxton. Ma Sussex non è solo lusso, è anche desolazione e periferia dove una ragazza come Portia Mantini non sa proprio dire di no. Mai. A nessuno.
Portia non sa però che il fascino patinato delle donne dei quartieri alti non regge il confronto contro la forza vera, quella naturale che sgorga dal cuore, stilla da labbra impertinenti e da occhi di fuoco come i suoi. Anche quando ci sente buoni solo per un giro di giostra. Anche quando l’amore più biondo che c’è nasconde uno spaventoso segreto.
Ancora i fratelli Saxton della Jaguarà saga, questa volta la penna di Margaret Gaiottina è dedicata a Thiago.

RECENSIONE
Lo svolgimento è a tratti frettoloso, la trama presenta svolte poco condivisibili emotivamente (come quando Portia va a letto con Thiago un secondo dopo averlo visto darsi da fare con Michelle…) e il finale è bruschissimo.

Non mi è piaciuto molto. Peccato, perché avevo adorato Jaguarà.

GIUDIZIO
5 su 10

Your ads will be inserted here by

Google Adsense.

Please go to the plugin admin page to set up your ad code.